John Hinckley Jr. e la terribile ossessione per Jodie Foster.

Nel 1976 all’uscita nelle sale di “Taxi Driver”, un ragazzo di nome John Hinckley Jr. iniziò a provare una vera e propria ossessione per la giovanissima Jodie Foster.
Dopo aver rivisto più volte la pellicola iniziò a diventare uno stalker della povera Jodie.
Quando lei andò a studiare a Yale, lui si trasferì in zona per starle vicino.

Continua a leggere

/ 15 Curiosità su “Taxi Driver” (1976)

1. Paul Schrader scrisse la sceneggiatura pensando a Jeff Bridges come possibile protagonista. Martin Scorsese invece voleva a tutti i costi Dustin Hoffman che rifiutò dopo che Scorsese gli parlò frettolosamente del film. Hoffman definì Martin “un Pazzo”.

2. La parte di Travis venne anche proposta ad Al Pacino che però la snobbò. Anni dopo Robert De Niro declinò quella di Tony Montana in “Scarface” che poi andò proprio a Pacino.

3. Iris doveva essere Melanie Griffith nelle idee del regista ma anche lei non volle far parte del film dopo aver letto la sceneggiatura, così si decise per Jodie Foster che di anni ne aveva appena dodici quando fu ingaggiata. Dovette per questo tenere un colloquio con uno psicologo prima di avere la parte.

Continua a leggere