/ Quella serata entrata nella leggenda…

All’epoca frequentavo Robert De Niro, che era a Roma per girare “C’era una volta in America”, il film di Sergio Leone, ed una sera mi chiamò.
Mi chiese:
-“Gianni, come va? Che hai da fare oggi?”.
– Io gli risposi: “Sono con Muhammad Ali stasera, stiamo per andare a cena”.
– De Niro sobbalzò e disse: “Con chi è che stai? Cioè, stai andando a cena con Muhammad Ali e non me lo dici?
Cioè è il mio idolo di sempre.
Io vengo a cena con te stasera Gianni”.

Continua a leggere

/ 15 Curiosità su “BREAKFAST CLUB”

1. Il regista e sceneggiatore John Hughes era considerato uno degli autori più rapidi di Hollywood, infatti riusciva a scrivere sceneggiature in una settimana rispetto ai mesi dei suoi colleghi. Per questo film si superò scrivendola in appena due giorni!

2. Visto che la storia si svolgeva in un solo giorno, le scene vennero girate in ordine cronologico per far calare al meglio nella parte i cinque protagonisti.

3. La scena in cui i personaggi parlano del perché sono finiti in punizione è stata improvvisata. Hughes voleva che gli attori inventassero i motivi, così da essere in completa sintonia con il loro personaggio.

Continua a leggere

/ 12 Curiosità sulla sitcom “LA TATA”

1. Fran Drescher ebbe l’idea per la serie e ne parlò con il presidente della CBS durante un volo verso la Francia. Dopo il lunghissimo tragitto aereo lui le disse che poteva presentare la proposta per la sitcom all’ufficio sviluppo del network.

2. L’adattamento italiano ha cambiato tantissime cose dei personaggi e della trama. Le più conosciute sono: Fran Fine, americana ebrea è diventata Francesca Cacace, italiana di Frosinone. Zia Assunta è in realtà la madre (Sylvia Fine) e Yetta è la madre di Assunta (Sylvia) e quindi nonna di Fran.

Continua a leggere

/ 12 Curiosità su “CASA KEATON”

1. Matthew Broderick era la prima scelta per interpretare Alex ma non volle trasferirsi a Los Angeles per girare la serie. Così venne scelto Michael J. Fox, anche se il creatore della sitcom non era affatto sicuro che fosse l’attore giusto. Ma al secondo provino si convinse.

2. Il contratto con “Casa Keaton” fece sì che Fox non poté girare “Ritorno al Futuro” e così venne sostituito da Eric Stoltz. Dopo settimane di riprese Robert Zemeckis licenziò Stoltz e chiese ai produttori di “Casa Keaton” di liberare in qualche modo Fox, perché era l’unico attore che poteva interpretare Marty McFly. Così Fox girò di giorno la sitcom e la notte e nei week-end “Ritorno al futuro” dormendo pochissime ore al giorno per più di tre mesi.

Continua a leggere

/ 10 Curiosità su LA DOLCE VITA (1960)

1. Anita Ekberg non ebbe problemi a girare nell’acqua gelida la famosa scena della Fontana di Trevi, mentre Mastroianni indossò una tuta da sub sotto lo smoking e si scolò della Vodka per scaldarsi.

2. Fellini si lamentò del fatto che l’acqua della Fontana di Trevi fosse sporca e così per renderla più brillante un rappresentante della “Scandinavian Airlines System” fornì alla troupe una speciale tintura «verde oceano» che la compagnia aerea usava per la simulazione degli atterraggi di emergenza in mare.

Continua a leggere

/ 12 Curiosità su “FARGO” (1996)

1. Frances McDormand ha spiegato che il suo modo di camminare non era voluto ma obbligato dal cuscino usato per simulare la sua gravidanza. Non riusciva in nessuno modo a muoversi diversamente.

2. I Coen hanno richiesto a John Carroll Lynch e alla McDormand, che interpretano marito e moglie, di creare da zero il background di base della coppia, senza che loro dessero nessun tipo di suggerimento. Così nacque l’idea che si fossero conosciuti in polizia anni prima e che ad un certo punto, per dare equilibrio alla coppia, si fosse deciso che il marito avrebbe lasciato la polizia per dedicarsi alla vita domestica, ritenendo la moglie più adatta alla vita in divisa.

Continua a leggere

/ 11 Curiosità su L’ERA GLACIALE (2002)

1. Inizialmente Diego, la tigre dai denti a sciabola, moriva, ma quando il film venne fatto vedere ai test di prova, i bambini erano talmente disperati per la sua morte, che venne cambiato il finale.

2. John Leguizamo in originale da la voce a Sid. Dopo aver visto in un documentario che i bradipi conservavano il cibo in bocca gli sembrava sensato farlo parlare come se avesse sempre qualcosa in bocca.

3. I disegni dei personaggi durante i titoli di coda sono stati tutti fatti dai figli degli animatori. Lo stesso vale per l’immagine di Sid che si vede su una parete della caverna.

Continua a leggere