/ 15 Curiosità su “Taxi Driver” (1976)

1. Paul Schrader scrisse la sceneggiatura pensando a Jeff Bridges come possibile protagonista. Martin Scorsese invece voleva a tutti i costi Dustin Hoffman che rifiutò dopo che Scorsese gli parlò frettolosamente del film. Hoffman definì Martin “un Pazzo”.

2. La parte di Travis venne anche proposta ad Al Pacino che però la snobbò. Anni dopo Robert De Niro declinò quella di Tony Montana in “Scarface” che poi andò proprio a Pacino.

3. Iris doveva essere Melanie Griffith nelle idee del regista ma anche lei non volle far parte del film dopo aver letto la sceneggiatura, così si decise per Jodie Foster che di anni ne aveva appena dodici quando fu ingaggiata. Dovette per questo tenere un colloquio con uno psicologo prima di avere la parte.

Continua a leggere

/ 15 curiosità su “Balle Spaziali” (1987)

1. A George Lucas venne fatta leggere la sceneggiatura e gli piacque così tanto questa parodia di “Star Wars” che decise che la sua “Industrial Light and Magic” avrebbe collaborato.

2. Mel Brooks disse che Lucas diede il permesso di parodiare l’intera trilogia di “Star Wars” a patto però di non creare nessun tipo di merchandise del film. Per questo Brooks realizzò la scena con “Yogurt” e il merchandising di “Spaceballs”…

Continua a leggere

/ 15 Curiosità su “SPIDER-MAN” (2002)

1. Vennero creati diversi costumi per il protagonista, costati ognuno la bellezza di 100.000 dollari. Durante le riprese ne vennero rubati quattro!

2. La prima scena girata è quella di Peter febbricitante dopo esser stato morso dal ragno.

3. Tobey Maguire era felicissimo di essere stato preso per il ruolo e aver spodestato centinaia di altri candidati… per poi confessare di non aver mai letto un fumetto di Spider-Man.

Continua a leggere

/ 10 Curiosità su “Heat-La sfida” (1995)

1. Heat è parzialmente ispirato alla vera figura del poliziotto di Chicago Chuck Adamson e al criminale Neil McCauley, il cui nome è stato utilizzato per il personaggio interpretato da Robert De Niro.

2. De Niro e Pacino recitano per la prima volta insieme.
Infatti i due sono presenti entrambi ne “Il Padrino – Parte II” ma li non condividevano mai una scena.

3. La scritta sul lato del camion nella scena iniziale del film, “RAJA”, ha un legame personale con il regista Michael Mann, infatti ogni lettera è una iniziale dei nomi delle sue quattro figlie.
Una di loro, Ami, ha lavorato nel film come regista della seconda unità.

Continua a leggere

/ 12 curiosità su “Le Follie dell’imperatore” (2000)

1. In principio il film si doveva intitolare “Kingdom of the sun” e raccontava di un imperatore che scambiava la sua identità con un contadino uguale a lui. Ispirandosi alla trama de “Il principe e il povero” di Mark Twain.

2. Il film avrebbe dovuto rispecchiare i classici canoni Disney con canti, balli, dramma e storie d’amore. L’insuccesso al botteghino (per gli standard Disney) degli anni precedenti di film come “Pocahontas” e “Il gobbo di Notre-Dame” fecero cambiare idea alla produzione quando si era già animato il 25% del film.

3. Vennero eliminati i personaggi di Nina, promessa sposa di Kuzko e Mata, pastorella di cui si sarebbe innamorato il protagonista. Il nome Mata venne poi dato alla cameriera della locanda.

Mata
Continua a leggere