/ Recensione: THE CROWN (Stagione 5)

Cercherò di limitare la mia recensione solamente alle sensazioni che mi ha fatto provare, a come ho trovato le prove attoriali e la realizzazione tecnica, senza addentrarmi su quanto sia attendibile la ricostruzione storica, visto che su quella le polemiche imperversano da prima che uscisse ancora su Netflix. Di sicuro ci sono pro e contro ma ammetto che questa stagione non mi ha coinvolto appieno come le altre e soprattutto come la precedente quarta stagione.

Continua a leggere

/ Aldo, Giovanni e Giacomo: tre persone “normali” e di successo.

Quando giri un film non è come a teatro e per sapere se la gente ride devi aspettare qualche mese.
Una sera eravamo impegnati a teatro e abbiamo visto che al cinema davano “Tre Uomini e una Gamba”
Era una proiezione normale, non un’anteprima per la stampa o una presentazione…insomma siamo entrati nel cinema senza farci vedere, a luci già spente.

Continua a leggere

/ 15 Curiosità su “Nightmare Before Christmas” (1993)

1. Il film non è diretto da Tim Burton, come erroneamente pensato da molti, ma da Henry Selick, esperto di tecnica stop-motion e regista di altri film simili come “James e la pesca gigante” e “Coraline”.

2. Tim Burton produttore ed ideatore del progetto in tutto e per tutto, si presentò sul set del film solo cinque volte in due anni, perché impegnato nella lavorazione di “Batman – Il Ritorno (1992).

3. L’idea del film venne a Burton quando vide nella sua città natale che molti negozi, appena passato Halloween, cambiavano immediatamente le decorazioni passando a quelle natalizie e così si potevano trovare addobbi di entrambe le festività nello stesso momento.

Continua a leggere

/ Recensione: “House of the Dragon” (Serie Tv)

Senza girarci intorno (e senza SPOILER!) arriverò subito al dunque e vi dirò che questa prima stagione del prequel/spin-off di “Game of Thrones” incentrato sulle vicende di casa Targaryen mi è piaciuta da impazzire! Veramente non ho trovato pecche e finalmente sono tornato a vivere le stesse emozioni che provavo guardando le prime stagioni della serie madre!

Continua a leggere

/ Recensione: PINOCCHIO (2022)

Sono riuscito solo ora a guardare su Disney + il live action sulle avventure del burattino più famoso del mondo, Pinocchio. Quello che ancora non mi capacito dopo la visione è che il regista Robert Zemeckis aveva già una base ben solida a cui attingere e poteva fare una copia pari pari del film animato del 1940 e il risultato finale sarebbe stato non innovativo ma comunque apprezzabile, e invece è venuta fuori una piatta e scialba rivisitazione.

Continua a leggere

/ 12 Curiosità su “AMADEUS” (1984)

1. Il film si rifà alla pièce teatrale omonima di Peter Shaffer (poi sceneggiatore del film) che a sua volta era ispirata dal testo teatrale “Mozart e Salieri” di Aleksandr Puškin, in cui il grande drammaturgo russo raccontava di una rivalità accesa fra i due fino all’avvelenamento da parte di Salieri ai danni di Mozart. Questi fatti però non ebbero mai nessun fondamento storico.

2. Mel Gibson, Mark Hamil, Kenneth Branagh e Tim Curry erano in lizza per la parte di Mozart ma alla fine il regista Milos Forman scelse il poco conosciuto Tom Hulce.

Continua a leggere