/ 12 Curiosità su “UP” (2009)

1. Il villain del film d’animazione, Charles Muntz, prende il nome da Charles Mintz, un dirigente della Universal Pictures che nel 1928 si appropriò dei diritti, di proprietà di Walt Disney, di “Oswald il Coniglio Fortunato”. A seguito di questa vicenda Disney creò Topolino… che ebbe molta più fortuna di Oswald.

2. Gli animatori, per il volto del protagonista Carl Frederiksen, si sono ispirati all’attore due volte premio Oscar Spencer Tracy.

Continua a leggere

/ 12 Curiosità su IL LIBRO DELLA GIUNGLA (1967)

1. L’idea del film venne dallo sceneggiatore Bill Peet. Fu proprio lui a scrivere la prima versione del film mantenendo il tono drammatico e cupo del romanzo originale, sostituendo la narrazione ad episodi con un unico filone narrativo. Tuttavia, dopo discussioni avute con lo stesso Walt Disney, proprio a causa del tono fin troppo pesante che il film stava prendendo, si licenziò e abbandonò il progetto.

2. Il film fu uno dei primi ad avere un cast di doppiaggio formato quasi interamente da star del cinema o famosi comici americani come Phil Harris che fu scelto da Walt Disney in persona per dare la voce a Baloo.

Continua a leggere

/ La vera storia degli eroi: Balto e Togo.

Nell’inverno del 1925 a Nome, in Alaska, scoppiò una violenta epidemia di difterite che uccise diversi bambini e rese necessari un milione di unità di antitossina per salvare da morte certa gli abitanti della città.

La scorta più vicina di siero, pari a trecentomila unità, si trovava ad Anchorage, a oltre 1.700km da Nome e poteva essere trasportata lungo la ferrovia solo fino a Nenana, a poco meno di mille chilometri dalla destinazione.

A causa del maltempo non c’era però modo di far viaggiare i nove chili di siero da Nenana a Nome, poiché le navi non potevano attraccare per via della presenza di iceberg e il trasporto aereo era inibito.

Si decise allora di ricorrere ai cani da slitta, da sempre usati per trasportare la posta, e si organizzò una staffetta con venti mute di cani.

Continua a leggere

/ 12 Curiosità su WALL-E (2008)

1. Il team creativo della PIXAR guardò per un anno e mezzo i film di Charlie Chaplin e Buster Keaton per comprendere al meglio come realizzare un film dove non dovevano contare le parole.

2. WALL-E sta per: Waste Allocation Load Lifter Earth class, ma è anche un omaggio a Walter Elias Disney.

3. Il regista Andrew Stanton parlò dell’idea del film già nel 1994 ad un tavolo con John Lasseter, Pete Docter e Joe Ranft. A quel tavolo nacquero anche le idee per “Monsters and Co.”, “Toy Story 2”, “A Bug’s Life” e “Alla ricerca di Nemo”.

Continua a leggere

/ 12 Curiosità su “La carica dei cento e uno” (1961)

1. Il film è la trasposizione del romanzo omonimo di Dodie Smith uscito nel 1956. Walt Disney ne comprò i diritti l’anno seguente e Bill Peet ne scrisse una sceneggiatura. La Smith disse in seguito che Peet migliorò la sua storia.

2. Nel 1970 il film ebbe una riedizione e il titolo cambiato ne “La carica dei 101”.

3. Pongo ha 72 macchie, Peggy 68 e ogni cucciolo 32. In totale nel film se ne vedono 6.469.952.

Continua a leggere

/ 15 Curiosità su “La Bella Addormentata nel bosco”

1. Il corpo longilineo della protagonista fu realizzato traendo ispirazione da quello di Audrey Hepburn.

2. Aurora ha solamente 18 battute in tutto il film e la prima arriva dopo diciannove minuti dall’inizio.

3. Il film non andò per niente bene al botteghino e fu rivalutato solo in seguito, per questo la Disney solo dopo trent’anni, nel 1989, ne realizzò un altro traendo spunto da una fiaba tradizionale… “La Sirenetta”.

Continua a leggere

/ 12 Curiosità su LA SPADA NELLA ROCCIA (1963)

1. Questo è l’ultimo classico Disney interamente prodotto da Walt Disney in persona, che morì nel 1966, infatti per questo riuscì a lavorare solo in parte a “Il Libro della Giungla” uscito nel 1967.

2. Le canzoni del film sono composte dai Fratelli Sherman poi divenuti molto famosi in quegli anni grazie a “Mary Poppins”, “F.B.I Operazione Gatto”, “Il libro della Giungla”, “Gli Aristogatti” e “Pomi d’ottone e manici di scopa”.

Continua a leggere