/ 12 Curiosità su GHOST (1990)

1. L’idea del film venne allo sceneggiatore Bruce Joel Rubin guardando Amleto a teatro. La scena in cui il fantasma del padre compare al protagonista gli fece scattare un’idea in testa… Rubin si portò a casa l’Oscar per la sceneggiatura originale.

2. Bruce Willis, all’epoca marito di Demi Moore, rifiutò la parte di Sam perché pensò fosse ridicola la trama del film.

3. Il film ebbe un successo clamoroso incassando più di 500 milioni di dollari.

4. Patrick Swayze impose alla produzione che venisse provinata Whoopi Goldberg per la parte di Oda Mae Brown, perché secondo lui era perfetta. La Goldberg vinse l’Oscar per la parte.

5. La versione della canzone “Unchained Melody” ebbe un successo clamoroso dopo l’uscita del film tanto da arrivare prima nelle classifiche di vendite, più dell’originale del 1965.

6. L’appartamento di Molly e Sam che si vede nel film esiste davvero e si trova a Soho, su Prince Street, tra Greene e Mercer Street, a New York. È stato messo in vendita nel 2015 per la modica cifra di 10 milioni di dollari.

7. Il regista scelse Patrick Swayze dopo aver visto una sua intervista in cui si era commosso parlando del padre scomparso a 57 anni. Stessa età in cui anche Patrick è deceduto nel 2009.

8. Per realizzare i rumori che identificano le ombre oscure, quelle che portano all’inferno le anime cattive, sono state usate registrazioni di pianti di bambini mandate al contrario e al rallentatore.

9. Per fare uscire la nebbiolina fredda dalla sua bocca, nella scena dell’inseguimento, Swayze masticava ghiaccio.

10. Demi Moore venne preferita a Meg Ryan perché riusciva a piangere a comando da entrambi gli occhi, in una maniera che risultava del tutto spontanea.

11. Esiste un musical teatrale del film scritto sempre dalla stesso sceneggiatore.

12. Fino a questo film il regista Jerry Zucker era famoso solo per essere autore o regista di film comici come “L’aereo più pazzo del mondo”, “Top Secret!” e una “Pallottola Spuntata”, insieme al fratello David e a Jim Abrahams.