15 curiosità su “Assassini nati – Natural Born Killers” (1994)

1. Il film prende spunto dalla storia vera del 19enne Charles Starkweather che tra il dicembre del 1957 e il gennaio del 1958 – affiancato dalla sua fidanzata 14enne Caril Ann Fugate – uccise undici persone tra Nebraska e Wyoming. La coppia fu arrestata: Charles fu condannato a morte (finì sulla sedia elettrica il 25 giugno 1959) mentre Caril fu rilasciata nel 1976 dopo aver scontato diciassette anni di carcere.

2. La prima sceneggiatura fu scritta da Quentin Tarantino (pagata 400.000 dollari) ma Oliver Stone insieme ad altri sceneggiatori ci mise così tanto mano che Quentin volle disconoscere l’opera chiedendo che il suo nome fosse eliminato dai titoli. Si può trovare però la scritta “Story by Tarantino”.

Continua a leggere

15 Supercuriosità su “IRON MAN” (2008)

1. Nel 1996 Nicolas Cage si fece avanti per interpretare Tony Stark. Nel 2004 Tom Cruise fu ad un passo dall’avere il ruolo, ma quando la regia arrivò nelle mani di Jon Favreau, lui fece in tutti i modi per ingaggiare Robert Downey Jr..

2. Downey Jr. ai tempi stava uscendo da poco dai suoi problemi di dipendenze e la casa di produzione non lo voleva assolutamente come protagonista. Favreau riuscì a far capire alla dirigenza che Robert era invece l’esempio perfetto di Tony Stark nel mondo reale.

3. Quando iniziarono le riprese del film la sceneggiatura non era ancora terminata e la maggior parte dei dialoghi furono improvvisati sul momento.

4. Il villain doveva essere il Mandarino ma poi si decise per Obadiah Stane / Iron Monger.

5. Quando Stan Lee creò il personaggio nei fumetti si ispirò ad Howard Hughes (ricordiamo il film “The Aviator” sulla sua vita). Downey Jr. oltre ad aver messo molto di se stesso ha preso spunto dalla vita di Elon Musk.

6. Stuart Gordon, Joss Whedon, Nick Cassavetes e Quentin Tarantino sono stati accostati alla regia del film negli anni in cui il progetto passò di mano in mano fra diverse case di produzione.

7. Downey Jr., prima del film, si è sottoposto per svariati mesi ad un training massacrante che prevedeva 5 allenamenti settimanali ma qui non ha mostrato le sue doti nel Wing Chun come poi fatto in “Sherlock Holmes”.

8. Sam Rockwell fece il provino per Tony Stark. Non venne preso ma ricontattato in seguito per il sequel nei panni di Justin Hammer.

9. Il suono udibile nell’Head-Up Display (HUD) – il visore a sovrimpressione di Stark – nell’istante in cui un bersaglio viene acquisito è lo stesso del cannone laser del videogioco Space Invaders del 1978.

10. Jon Favreau voleva a tutti i costi Rachel McAdams per la parte di Pepper Potts ma qui alla fine la spuntò la produzione con Gwyneth Paltrow.

11. Favreau nel film interpreta il braccio destro di Tony Stark, Happy Hogan.

12. Il colonnello James Rhodes è interpretato da Terrence Howard ma dal sequel in poi da Don Cheadle. Howard in seguito disse di avere firmato un contratto per tre film ma che la produzione lo contattò per tagliare drasticamente il suo cachet dal secondo film in poi, per pagare di più Downey Jr. Howard a quel punto lasciò il personaggio.

13. In una scena Tony Stark commenta in tono sarcastico il segno di pace fatto dal soldato: “Amo la pace. Sarei disoccupato con la pace”
Dopo pochi minuti quel soldato muore davanti ai suoi occhi.
Per questo da li in poi quel gesto di pace viene fatto regolarmente da Tony in tutti in film, in ricordo del soldato e mostrando a noi che ora è un uomo diverso, che ha come unico scopo la pace.

14. L’agente Coulson, interpretato da Clark Gregg aveva una parte molto più piccola ed era conosciuto solo come “Agente”. Mentre le riprese andavano avanti Favreau capì il suo potenziale e lo rese un personaggio sempre più importante per l’universo Marvel.

15. A fronte di un budget di 140 milioni di dollari il film ne incassò quasi 600 e aprì la strada ai successi dei film Marvel.

15 Curiosità investigative su “Sherlock Holmes” (2009)

1. Il produttore Lionel Wigram iniziò a scrivere diverse idee per una rivisitazione del personaggio di Arthur Conan Doyle. Nel 2006 diede le dimissioni dalla Warner Bros. e realizzò un fumetto fatto apposta per poi essere portato sul grande schermo. I diritti per realizzarne un film li comprò proprio la Warner Bros.

2. Alla regia ci doveva essere Neil Marshall ma preferì girare “Doomsday” (2008). A metà 2008 venne ingaggiato Guy Ritchie. Ritchie era l’unico che voleva fortemente Downey Jr. per il ruolo.

3. Guy Ritchie ha insistito sul fatto che la battuta “Elementare, Watson” fosse eliminata.

4. Colin Farrell era in trattative per interpretare Watson prima di Jude Law. Law venne ingaggiato dopo l’abbandono del ruolo da parte di Gerard Butler.

5. Nel film l’arte marziale che Holmes usa è il Wing Chun. Robert Downey Jr. è un praticante nella vita reale e la scena di lotta tra lui e David Garrick al Pit Punchbowl è stata coordinata con l’aiuto del suo allenatore.

6. Il direttore della fotografia Philippe Rousselot ha usato una speciale telecamera ad alta velocità digitale per filmare la sequenza della lotta al Punch Bowl.

7. Un corvo è visibile ogni volta che viene ucciso un personaggio.

8. Rachel McAdams fece in tutti i modi per non portare i fastidiosissimi corsetti.

9. Robert Downey Jr. ha letto diverse storie di Sherlock Holmes e ha guardato la serie televisiva del 1984 Le avventure di Sherlock Holmes per imparare il più possibile sul personaggio interpretato, allora, da Jeremy Brett.

10. Con 90 milioni di budget il film ebbe un enorme successo incassando 524 milioni di dollari nel mondo. Per questo nel 2011 uscì il sequel “Gioco di ombre” che incassò praticamente la stessa cifra.

11. Durante una scena di combattimento con l’ex Wrestler Robert Maillet, Downey Jr. ha ricevuto un pugno in viso da quest’ultimo riportando una ferita che ha richiesto sei punti di sutura.

12. Hans Zimmer, per una parte della colonna sonora, suonò un pianoforte rotto, per rendere la musica più adatta all’ambientazione del film.

13. L’antagonista Lord Blackwood è stato creato ispirandosi a vita e attività dell’occultista Aleister Crowley.

14. La voce del professor Moriarty, nemesi di Holmes, è di un attore sconosciuto, perché Jared Harris non era ancora stato scritturato per il sequel.

15. Le riprese furono interrotte per ben due settimane a causa dell’esplosione di un’autocisterna. Non si sono registrati però feriti o danni gravi.