– 12 CURIOSITÀ SU: “IL CACCIATORE” (1978)

1- De Niro, per prepararsi al ruolo di Michael, volle conoscere gli operai di un’acciaieria. Michael Cimino lo presentò come suo agente, Harry Ufland, e nessuno lo riconobbe.

2- Gli schiaffi da parte dei vietcong nella scena della prima roulette russa erano reali.

3- Robert De Niro e John Savage non furono sostituiti da stuntman per la scena della caduta nel fiume: dovettero ripeterla per quindici volte in due giorni.

4- Durante la scena del salvataggio in elicottero, John Savage e Robert De Niro rimasero realmente feriti: le loro urla contro i piloti alla guida del velivolo erano autentiche.

5- Christopher Walken ottenne lo strano aspetto di Nick grazie ad una dieta costituita esclusivamente da riso e banane.

6- Lo sputo di Nick in faccia a Michael durante la roulette russa finale è un’improvvisazione di Christopher Walken, dietro istigazione di Michael Cimino.
De Niro non la prese per niente bene.

7- Robert De Niro dichiarò che, fra tutti i film da lui interpretati, nessuno mai l’aveva esaurito emotivamente e spossato fisicamente come Il Cacciatore.

8- Molte delle battute di Meryl Streep sono improvvisate.
Per la Streep è stata la prima nomination all’Oscar come miglior attrice non protagonista.

9- Nel commento all’edizione speciale in DVD il regista Michael Cimino rivela che Nick è il padre del bimbo di Angela, ponendo fine ad una questione ampiamente dibattuta dai fan del film.

10- John Cazale era malato terminale di cancro ai polmoni durante le riprese; quando la produzione lo scoprì non volle assicurarlo, perchè nel caso fosse morto prima della fine delle riprese sarebbe stato un costo troppo alto .
De Niro e la Streep, fidanzata di Cazale all’epoca, si imposero con la produzione e se non lo avessero assicurato se ne sarebbero andati, così alla fine li convinsero.

11- Cazale è anche l’unico attore della storia ad avere interpretato in carriera solo lungometraggi poi candidati all’Oscar per Miglior Film:
Il Padrino, La Conversazione, Il Padrino parte II, Quel Pomeriggio di un giorno da cani e proprio Il Cacciatore che non vide mai perchè morì prima dell’uscita in sala.

12- Il film ha vinto 5 premi Oscar: Miglior film, Miglior regia, Miglior attore non protagonista, miglior montaggio e miglior sonoro.

Rispondi