/ 15 Curiosità su INTERSTELLAR (2014)

1. Appena i protagonisti atterrano sul pianeta acquatico, parte una colonna sonora con un click ogni 1.25 secondi.
Ogni click rappresenta un giorno passato sul pianeta terra!

2. Nolan volle assolutamente Matthew McConaughey nella parte del protagonista, dopo averlo visto in MUD (2012).

3. Jonathan Nolan iniziò a scrivere la sceneggiatura quando al timone del progetto c’era Steven Spielberg. Quando Spielberg abbandonò fu Jonathan a chiedere a suo fratello Christopher se volesse dirigerlo.

4. Hans Zimmer scrisse il tema principale della colonna sonora sapendo solo di un padre che lascia la figlia per una missione importante. Nolan non gli rivelò nient’altro.

5. Anne Hathaway rischiò l’ipotermia perché la sua tuta spaziale si ruppe nelle scene girate in acqua in Islanda.

6. Matt Damon volle mantenere un totale riserbo sulla sua partecipazione al film, per questo il suo nome compare solo nei titoli di coda e lui non andò a nessuna première del film.

7. Nolan fece piantare 500 acri di granturco. A fine riprese il grano venne venduto generando un ottimo profitto.

8. Il documentario in cui si vedono gli anziani che parlano delle tempeste di sabbia che colpirono la terra è un vero documentario intitolato “The Dust Bowl”. Nel montaggio è stata inserita Ellen Burstyn che interpreta Murphy Cooper da anziana.

9. Il tesseratto è stato realizzato completamente a mano e senza nessun tipo di CGI.

10. Il fisico teorico Kip Thorne è stato consulente scientifico del film. Lo ha fatto solamente alla condizione che nulla violasse le leggi della fisica. La rappresentazione del buco nero si basa sui suoi calcoli. Nolan voleva un suo cameo nel film ma rifiutò

11. Per alcune scene le cineprese IMAX vennero posizionate sul muso di un Jet a reazione.

12. L’attore Bill Irwin dava la voce e muoveva il robot Tars. Poi venne rimosso digitalmente in post produzione.

13. Le gigantesche nuvole di polvere erano realizzate con polvere sintetica a base di cellulosa e sparse con giganteschi ventilatori.

14. Nolan convinse Jessica Chastain a far parte del film facendole portare una sceneggiatura in Irlanda mentre stava girando “Miss Julie”. La Chastain letta la sceneggiatura non poté tenerla con sé.

15. Inizialmente al film venne dato il finto titolo “Flora’s letter”, Flora è il nome della figlia di Christopher Nolan.

Rispondi